Empanada al forno #1 – Ricetta Latino Americana

La ricetta che vi voglio proporre oggi è quello che verrebbe definito un “classico” della cucina latino americana: le Empanadas!

Fonte Wikipedia: ” Le empanadas sono dei fagottini di pasta ripieni di carne, tipici dell’America Latina. Tradizionalmente vengono servite allejaranas criollas, ovvero alle feste creole, così chiamate in Perù. Si tratta non solo di feste ma anche di incontri musicali tipicamente peruviani, in accompagnamento alla tradizionale grigliata di carne, l’asado. Si ritiene che la ricetta provenga dagli spagnoli che, a loro volta, la appresero dai popoli arabi del bacino del Mediterraneo, dove l’abitudine di presentare carne finemente tagliata dentro un fagotto di pane è diffusissima e dà luogo a ricette quali il kebab o il gyros pita. In Argentina, anticamente, le empanadas si servivano per festeggiare il ritorno deigauchos dopo i lunghi periodi trascorsi nelle pampas a sorvegliare le mandrie. Le empanadas hanno la forma di una mezzaluna e una lunghezza di circa 12-15 cm. Possono essere fritte o cotte nel forno. In quest’ultimo caso si spennellano con uovo sbattuto per lucidarle prima della cottura. In ogni caso si tende a prepararle in anticipo per poi cuocerle e consumarle al momento. Si preparano con la farina di mais. Il ripieno è, solitamente, di carne di manzo tritata, cipolla e altri ingredienti tipici come olive e uova sode, variamente ingentilite da spezie. Tuttavia sia la pasta sia soprattutto il ripeno variano a seconda delle regioni, delle disponibilità e dei gusti. Nelle regioni del nordest dell’Argentina le Empanadas presentano farina di manioca nell’impasto e patate nel ripieno e talvolta piselli o uvette, specie nelle zone di produzione dell’uva. Nelle zone mitigate dai fiumi, invece è frequente che vengano aggiunte olive. Sebbene le empanadas nella loro versione più nota siano di carne di manzo, in molte varianti sono di carne di gallina o di pollo oppure di maiale, lepre o gamberi, come in Patagonia.”

empanadaRicetta:

250 gr di farina di mais bianco Harina P.A.N.

1 cucchiaio di Maizena

2-3 tazze di acqua

50 gr di margarina senza sale

250 gr di macinato di manzo (o, se preferite, anche di maiale o pollo)

2 spicchi d’aglio

1/2 peperone tagliato a dadini

3 cucchiai di mais in scatola

1/2 pomodoro

5 olive verdi tritate

1 uovo bollito (da utilizzare solo il bianco, tagliato a dadini)

Sale, pepe nero, prezzemolo

In una ciotola ponete la farina di mais Harina PAN e mescolatela con la Maizena e 1/2 cucchiaio di sale. Aggiungete la margarina a fiocchetti e amalgamate il tutto. Otterrete un composto omogeneo e farinoso. A questo punto cominciate a lavorare il vostro impasto aggiungendo a filo, di tanto in tanto, l’acqua. L’impasto sarà pronto quando, appoggiandolo sul piano da lavoro, si staccherà senza problemi.

A questo punto mettete da parte la vostra “masa” (impasto) e passiamo alla preparazione del ripieno! 🙂

In una padella antiaderente versate un filo d’olio d’oliva e fate rosolare gli spicchi d’aglio. Aggiungete poi il macinato. A metà cottura unite il pomodoro tagliato a dadini, le olive tritate, il peperone, il mais, il tuorlo dell’uovo, il prezzemolo, un pizzico di sale e pepe nero macinato. Portate a termine la cottura del vostro ripieno, toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte.

Con un mattarello stendete l’impasto. Fate attenzione a non stenderlo troppo altrimenti la vostra empanada potrebbe aprirsi al momento della farcitura! Dopodiché con l’aiuto di una formina, o di una tazza, ottenete delle sfoglie rotonde. Ponete la farcitura a 1/3 della vostra sfoglia e, con l’aiuto di entrambe le mani, richiudete la vostra empanada formando praticamente una mezzaluna. Fate pressione sul bordo e, per empanadas11sigillarlo meglio, richiudete il bordo verso l’interno. Adesso aiutatevi con una forchetta e rendete più presentabile la chiusura 🙂 Utilizzate un pennellino da cucina e spennellate la parte superiore della vostra empanada con l’uovo in modo che, dopo esser stata cotta in forno, presenti una colorazione dorata! Preriscaldate il forno e cuocete le vostre empanada per circa 30 minuti.

La ricetta che vi ho proposto è semplicemente una delle mille varianti che vi proporrò d’ora in avanti 🙂 piano piano vi indicherò molti altri ripieni (potete comunque riempirli a vostro piacimento :-D) e, soprattutto, sappiate che è possibile cuocere le empanadas in forno oppure friggerle per rendere il tutto più croccante 🙂

Per acquistare i vostri prodotti internazionali preferiti visitate il nostro Shop Online ATuttoEtnico
Annunci